.
Annunci online

22 febbraio 2009

In 1/2 ora - Rai Tre - Intervista di Lucia Annunziata


(durata 30 minuti)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD franceschini partito democratico

permalink   inviato da piero fassino il 22/2/2009 alle 17:10    commenti (40)
Versione per la stampa

21 febbraio 2009

Adesso il PD può ripartire.



I dubbi, le inquietudini, le paure della vigilia sono stati dissolti.

Prima di tutto grazie alla generosità e alla passione politica dei delegati dell'Assemblea Costituente che sono venuti, hanno discusso, hanno votato, hanno deciso. E il discorso di Dario Franceschini ha trasmesso a tutti un messaggio di fiducia, di speranza, certezza.

Dario ha affrontato con chiarezza temi cruciali.

Ha parlato di laicità, come un valore irrinunciabile del PD. 
Ha detto che il PD, con il suo profilo e la sua identità, lavorerà per l’unità del riformismo europeo e per questo non sarà mai in un luogo in cui non ci siano anche i socialisti europei.
Ha ricordato il valore centrale del lavoro e il nostro impegno a restituirgli dignità e tutele, proprio nel momento in cui la crisi rende insicura e incerta la vita di molti.
Ha sottolineato l’importanza di dare al PD quelle radici e quella presenza organizzata nella società che sono essenziali per dare all’opposizione credibilità e consenso.
Ha dichiarato di voler accelerare un ricambio del gruppo dirigente, promuovendo giovani e quadri cresciuti negli enti locali e nei territori.
Ha richiamato tutti – in primo luogo le personalità più autorevoli – al dovere della solidarietà, della coesione e della responsabilità.

E ha concluso il suo intervento ribadendo che i valori antifascisti e democratici della Costituzione e della Repubblica sono per noi irrinunciabili.
Un discorso forte, autorevole, sicuro.

Non sarà un Segretario di transizione, né un reggente provvisorio.

No, Franceschini sarà un Segretario vero.

Ha dimostrato di avere idee, visione, progetto. Consapevole delle difficoltà, ma anche determinato a superarle.

Sì, adesso possiamo ripartire e restituire speranza e fiducia ai tanti che credono nel PD e vogliono vivere in un’Italia migliore.
Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. franceschini

permalink   inviato da piero fassino il 21/2/2009 alle 18:26    commenti (208)
Versione per la stampa

21 febbraio 2009

Assemblea Nazionale PD - Intervista a Youdem

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD Fassino Franceschini

permalink   inviato da piero fassino il 21/2/2009 alle 16:25    commenti (0)
Versione per la stampa

21 febbraio 2009

Intervento all'Assemblea Nazionale del PD

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD Fassino Franceschini

permalink   inviato da piero fassino il 21/2/2009 alle 16:12    commenti (1)
Versione per la stampa

18 febbraio 2009

La forza del PD


Sono ore di angoscia e di inquietudine.
Le dimissioni di Walter Veltroni spingono tanti a chiedersi se il Partito Democratico abbia ancora un futuro.
Io credo di sì. E la scelta di Walter è un atto di grande generosità deciso proprio per salvare il PD.

D’altra parte le ragioni per cui abbiamo pensato e fondato il PD sono tutte assolutamente valide e attuali.

Abbiamo fondato il PD perché le sfide di un secolo nuovo – dalla crisi della globalizzazione ai temi bioetici - ci chiedono un pensiero riformista nuovo.

Abbiamo voluto il PD per riformare un sistema politico e istituzionale lontano dai cittadini e per restituire alla politica dignità e credibilità.

Abbiamo pensato il PD per dare all’Italia una grande forza progressista capace di unire storie e culture a lungo divise e dare così nuova forza a valori di libertà, di eguaglianza, di giustizia, di laicità, di merito.

Abbiamo creato il PD come contributo italiano a un campo riformista europeo più ampio e più unito.

Abbiamo scelto di dare vita al PD per dare alla politica nuove forme, linguaggi, modalità di vita democratica e di partecipazione, tant’è che il PD lo fondammo con primarie a cui parteciparono 3 milioni e mezzo di cittadini.

Sono tutte ragioni valide oggi ancor più di ieri.
E le sconfitte elettorali non smentiscono queste ragioni, ma semmai sollecitano ad accelerare il passo e a moltiplicare il nostro impegno per essere all’altezza delle ambizioni.

Il momento è difficilissimo, ma abbiamo le energie per affrontarlo.

Chiamiamo a raccolta i tantissimi che credono nel PD, mettiamo in campo le loro energie, la loro intelligenza, la loro passione, il loro sapere. E così ce la potremo fare.


permalink   inviato da piero fassino il 18/2/2009 alle 10:16    commenti (66)
Versione per la stampa

Sfoglia
gennaio   <<  1 | 2  >>   marzo